Riforma pensioni, cosa cambia nel mondo della scuola
6 giugno 2018
Docenti depennati vanno reinseriti nelle Graduatorie ad esaurimento: vittoria in Corte d’Appello
11 giugno 2018

Diplomati magistrale, unica soluzione riapertura Graduatorie ad esaurimento

Uno dei primi compiti che avrà il nuovo Governo per quel che riguarda il comparto scuola, sarà la soluzione della delicata questione dei diplomati magistrali. Per molti, ‘unica soluzione sarebbe quella di riaprire le graduatorie a esaurimento. Lo pensano i docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02, colpiti dalla sentenza del Consiglio di Stato che ha negato l’inserimento nelle graduatorie ad esaurimento, e per i quali non è stata ancora trovata una soluzione politica.

A due mesi all’avvio del nuovo anno scolastico non ci sono ancora certezze circa l’assegnazione delle cattedre. In arrivo, a metà luglio, le prime sentenze di merito, in seguito alle quali i docenti destinatari del provvedimento dovranno essere ricollocati nella II fascia delle graduatorie di istituto.

Indiscrezioni sulle volontà del nuovo Governo parlano di una graduatoria specifica, in cui includere sia i dilomati magistrale che i laureati in Scienze della formazione primaria. Una vera e propria “sanatoria” considerato che l’inserimento avverrebbe senza concorso. Non solo: la collocazione avverrebbe in coda ai vincitori del concorso a cattedra, regionale, del 2016.

Intanto il Miur ha comunicato che, pur considerando la questione diplomati magistrale una priorità, nessuna decisione definitiva è stata ancora assunta e che quindi le anticipazioni giornalistiche devono essere considerate premature”.

Il responsabile scuola della Lega Mario Pittoni, ha dichiarato

“Noi avevamo chiesto all’ex ministra Valeria Fedeli un decreto di urgenza per sanare questa situazione – spiega l’esponente della Lega Marco Pittoni, responsabile Istruzione per il Carroccio – ma lei ha scelto di non procedere ed ora siamo fuori tempo massimo ed è tutto più complicato “. C’è chi in quel “è tutto più complicato” ha voluto leggere una ammisione del fatto che al Ministero si stia effettivamente pensando ad una sanatoria.

L’idea però non piace. CoNaVinCoS, Comitato Tutela GaE Infanzia e Primaria, Coordinamento Scienze della Formazione Primaria N. O. hanno subito chiarito ”

Rappresentiamo 110.000 docenti e aspiranti docenti di infanzia e primaria (GAE infanzia e Primaria, vincitori di concorso, abilitati e abilitandi in SFP) i cui diritti e le aspettative non possiamo credere possano essere calpestati dall’ennesima sanatoria priva di selezione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • british school logo(19+ anni)
  • logo teens(11-19 anni)
  • kids logo (5-10 anni)
  • for school logo(formazione docenti)