Graduatorie ad esaurimento: il problema dei docenti depennati
4 giugno 2018
Diplomati magistrale, unica soluzione riapertura Graduatorie ad esaurimento
8 giugno 2018

Riforma pensioni, cosa cambia nel mondo della scuola

Il mondo della scuola guarda con particolare interesse alle riforme del nuovo Governo Lega-5 Stelle. Non solo per quel che riguarda in senso stretto l’istruzione, ma anche per la riforma pensioni. In questo senso sono già iniziati i lavori del nuovo Governo per modificare, se non proprio cancellare la riforma Fornero, con la cosiddetta quota 100.

La quota 100 si raggiunge sommando età anagrafica e contributi versati.

L’ipotesi più probabile è istituire una quota 100 con almeno 64 anni d’età e conseguentemente almeno 36 anni di contributi.

Ipotesi che danneggerebbe alcune categorie di lavoratori, secondo Cesare Damiano (PD):

“Se fosse vero – avvisa Damiano – che parte da 64 anni di età, questa scelta rappresenterebbe una penalizzazione per chi svolge attività gravose perché questi lavoratori possono andare in pensione a 63 anni con Quota 99 (63 più 36 di contributi). Non solo, per chi è disoccupato o ha un familiare disabile a carico, i contributi scendono a 30 anni (Quota 93). Per le donne, poi, c’è uno sconto ulteriore di un anno per ogni figlio (massimo 2 anni), che porta i contributi necessari a 28 anni (Quota 91). Inoltre, non bisogna dimenticare sempre per queste 15 categorie di lavoratori – prosegue l’esponente del Pd -, che svolgono attività gravose, c’è anche il blocco dell’aggancio dell’età della pensione all’aspettativa di vita. Eliminare l’Ape sociale sarebbe, dunque, molto dannoso per una vasta platea di lavoratori. Si tratterebbe, al contrario, di renderla strutturale“.

Le categorie danneggiate sarebbero:

chi svolge lavori gravosi;
disoccupati;
chi ha un familiare disabile a carico;
le donne.
Tra le categorie avvantaggiate, invece, ci sarebbe quella degli impiegati pubblici.

Ma c’è anche l’ipotesi che prevede il superamento dell’Ape social e della pensione con 41 di contributi indipendentemente dall’età anagrafica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • british school logo(19+ anni)
  • logo teens(11-19 anni)
  • kids logo (5-10 anni)
  • for school logo(formazione docenti)